Per offrirti una migliore esperienza, il nostro sito usa dei cookies. Per continuare a navigare, per favore accetta la nostra cookie policy.

Acconsento

Informativa cookie

Il nostro sito utilizza degli elementi, come i cookie, per analizzare e migliorare la tua esperienza. Puoi disattivare:

Statistiche

Utilizziamo strumenti come Google Analytics, per tracciare il traffico web e verificare l’efficienza del nostro sito.

Essenziali

I cookie richiesti per servizi e funzionalità essenziali quali moduli di accesso, accesso area riservata, integrazione del carrello d’acquisto. Senza di loro, il nostro sito non puo funzionare opportunamente e non possiamo fornire i nostri servizi. La loro disattivazione non è dunque possibile.

Queste impostazioni saranno mantenute per 24ore.

Le ultime notizie di Wine in Mideration
Iniziative dei nostri membri

28.10.2021

Ruffino presenta il Bilancio di Sosteniblità per l'anno fiscale 2021

Ruffino presenta il Bilancio di Sosteniblità per l'anno fiscale 2021

Lo scorso 28 settembre, Ruffino ha presentato ufficialmente il suo terzo bilancio di sostenibilità relativo all’anno fiscale 2021. E lo fa nella sua casa, a Bagno a Ripoli, dalla Tenuta Poggio Casciano, a sottolineare ancora di più il legame di Ruffino alle proprie radici, al territorio e al contesto ambientale e sociale in cui opera, pur sempre con il consueto sguardo di apertura globale.

I risultati riportati nel bilancio di sostenibilità, articolato in quattro macro capitoli collegati agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDGs), testimoniamo i significativi progressi fatti sin qui nel solco di iniziative la cui finalità si eleva sopra il concetto stesso di business e di obiettivi sfidanti che l’azienda si è posta per i prossimi anni nell’ambito delle tematiche ambientali, sociali e di governance. Nonostante il periodo di complessiva variabilità Ruffino infatti mantiene una solida certezza: la determinazione nel perseguimento di una strategia improntata allo sviluppo responsabile del proprio business.

È Sandro Sartor, presidente di Ruffino e di Wine in Moderation a sottolineare come quello della storica azienda vitivinicola toscana sia un percorso di crescita sempre nella consapevolezza del proprio ruolo, nel nome di principi prima di tutto etici e non solo economici. Una terza edizione del bilancio che porta con sé la revisione della matrice di priorità, quelle che il consumatore stesso si aspetta.

Responsabilità verso l’ambiente e verso il consumo responsabile non solo delle materie prime ma anche del vino stesso:  a sostegno da anni del programma, Ruffino diventa Azienda Ambasciatrice di Wine in Moderation nel 2021, rinnovando e incrementando il proprio impegno verso la promozione della cultura del consumo consapevole e del bere responsabile.

L’associazione di Wine in Moderation è orgogliosa di annoverare fra i suoi membri aziende virtuose, come Ruffino, che si occupano di sostenibilità a 360° e che contribuiscono allo sviluppo di una cultura sostenibile del vino dando l’esempio, in qualità di aziende leader, a tutti i professionisti coinvolti nella filiera vitivinicola.