Vino e produttori sono sempre stati legati saldamente alle società locali nelle aree rurali e urbane. Tuttavia, a causa di questa stretta correlazione e della quotidiana interazione dei prodotti con le rispettive società, in virtù della notevole segmentazione e della varietà di strutture e attori, il settore vinicolo intero non potrebbe facilmente dimensionare, presentare e valutare in modo tangibile e sistematico le miriadi di attività che supportano notevolmente la sostenibilità delle nostre società.


Il Forum europeo su alcol e salute ha intrapreso il monitoraggio degli impegni volontari che risultano centrali nella sua filosofia. Definire obiettivi, rivedere il progresso lungo il percorso e valutare l’efficacia di azioni sono essenziali per creare fiducia tra stakeholder e incoraggiare azioni significative e responsabili. Partecipando al Forum, ogni membro concorda di monitorare, valutare e riferire con regolarità prestazioni e risultati.


Il settore vinicolo ha colto l’opportunità e, assumendosi l’impegno di Wine in Moderation - Art de Vivre, ha affrontato la sfida di presentare in modo tangibile e valutabile il proprio contributo nel fissare modelli di assunzione responsabile e moderata e nel ridurre l'uso improprio e l'abuso di alcol e i relativi danni.


Il programma d'impegno di WIM ha creato concretamente una serie d'indicatori prestazionali chiave, valutando azione e risultati. Oggi, con l’espansione di WIM, oltre i confini geografici dell’UE e le istituzioni europee, tali requisiti di monitoraggio e valutazione dell’EAHF sono ulteriormente potenziati e richiesti dai membri di WIM, provenienti sia da stati membri dell’UE sia da altri paesi.


Le prestazioni nell’ambito dell’impegno di WIM si basano su indicatori prestazionali chiave per valutare investimento (input) e risultati (output) e sono stimate con il supporto di tutti i punti di contatto nazionali. Vengono, inoltre, stimati e valutati l’impatto e gli esiti, grazie al sostegno di aziende esterne indipendenti (terzi).


Per maggiori informazioni, leggere i rapporti di Wine in Moderation:


05/12/2014 |
Wine in Moderation Commitment Final Report receives highest possible score - 100 per cent - from EAHF external evaluators
European Alcohol and Health Forum

The Wine in Moderation Commitment 2011-2013 submitted in 2014 reached excellence by receiving the highest possible score of 100%.

24/03/2014 |
The Wine in Moderation – Art de Vivre Programme scores an outstanding 93/100 for its reporting to the EAHF
European Alcohol and Health Forum

The 2013 intermediate report for the WIM commitment received the outstanding score of 93% in the 2013 assessment of EAHF monitoring activities, scoring way above the EAHF’s commitment average.

Share on Facebook Share on twitter Share on google plus Pin It e-mail