Rendere responsabili le persone attive nel settore del vino e promuovere pratiche commerciali responsabili



Formazione professionale


Formare professionisti per migliorare le conoscenze e competenze sul vino, gli aspetti sanitari e sociali.


L'educazione è al cuore del programma Wine in Moderation, seminari, programmi educativi e formazione interne sono stati sviluppati da membri dell'Associazione WiM per aumentare le conoscenze, le competenze e le capacità dei professionisti del vino. Il loro obiettivo è quello di aiutare loro e i loro clienti a prendere delle decisioni informate e responsabili, compatibili con uno stile di vita sano e ridurre l'abuso di bevande alcoliche.


Seguendo il principio generale di Wine in Moderation, programmi educativi sono organizzati e attuati a livello nazionale e possono essere adattati per soddisfare al meglio le esigenze dei gruppi domestici e professionali. Le partnership con attori specifici della catena del valore del vino permettono inoltre di includere più formazioni sul consumo responsabile nei programmi per i professionisti del vino (manager, enologi, sommelier, HORECA ...).


Inoltre, sotto il coordinamento dell'Associazione WiM, il programma tenta di introdurre un modulo di formazione sul consumo responsabile e le pratiche responsabili (servizio responsabile di vendita e di comunicazione) nei programmi di formazione dei principali professionisti del vino e propone approcci e strumenti didattici innovativi.


Un progetto che ha contribuito a questo piano è stata la Partnership VET Art de Vivre, finanziata dalla Commissione Europea (programma Leonardo da Vinci).


Ulteriori informazioni sul programma di partnership VET Art de Vivre e dei suoi strumenti innovativi.


Comunicazione Commerciale Responsabile

Promuovere ed applicare pratiche di autoregolamentazione per garantire la responsabilità nella comunicazione commerciale dei vini.


La comunicazione commerciale e pubblicitaria può essere uno strumento importante per produttori e aziende, poiché contribuisce a migliorare la quota di mercato, a fidelizzare i clienti e a fornire al pubblico informazioni sui prodotti. E’ essenziale che gli interessi economici legittimi dei consumatori, il loro diritto all'informazione e la libertà di scelta siano presi in considerazione in qualsiasi comunicazione commerciale.


Standard di comunicazione relativi al vino


Il modo tradizionale in cui i vini sono presentati, reclamizzati e serviti ai consumatori induce alla moderazione. Le comunicazioni commerciali sul vino devono essere conformi alla legislazione applicabile e ai codici deontologici di auto-regolamentazione vigenti su forma, contenuto e mezzo di comunicazione.


Il settore vinicolo è impegnato nella responsabilità sociale verso i consumatori e le società, attraverso il consolidamento e l’intensificazione della promozione di pubblicità responsabile sul vino e la formazione di comunicazioni commerciali per prodotti enologici tali da non promuovere il consumo dannoso.


Il settore vinicolo ha istituito gli Standard di comunicazione relativi al vino, volti a promuovere le best practice, tenendo conto al tempo stesso delle caratteristiche specifiche del settore, con l’obiettivo di:

  • consolidare le tradizioni di presentazione, pubblicità e disponibilità del vino ai consumatori come mezzi per promuovere moderazione e responsabilità;

  • garantire che le comunicazioni commerciali sui prodotti enologici non incoraggino o giustifichino il consumo eccessivo o l’uso improprio di qualunque tipo.

Gli standard sono stati istituiti come serie di principi base che agiscono in armonia con l’attuale legislazione vigente e con i requisiti di pratiche commerciali eque e forniscono le linee guida per l’applicazione di best practice tramite codici aziendali e meccanismi di auto-regolamentazione a livello nazionale.


Per i dettagli completi sull’ambiente legislativo e di auto-regolamentazione delle comunicazioni commerciali in ogni stato membro dell’UE, vedere gli "Standard di comunicazione relativi al vino”.



Communicazione Responsabile


In parallelo alla definizione degli standard di comunicazione relativi al vino e alla loro attuazione a livello nazionale attraverso autoregolamentazione settoriali, nuove attività sono anche state lanciate in collaborazione con attori della catena del valore del vino per la promozione di una comunicazione responsabile.

Born Digital Wine AwardsNel 2015, l’Associazione Wim ha sostenuto i "Born Digital Wine Awards brought to you by Wine in Moderation (BDWAbyWIM)," per promuovere una cultura positiva del vino nel mondo della comunicazione, motivare comunicatori e altri blogger a favorire la responsabilità e la moderazione nella comunicazione e l'apprezzamento del vino.

Organizzati ogni anno, i BDWAbyWIM sono stati riconosciuti da personalità note del mondo del vino e hanno ricevuto entrate provenienti da 20 paesi in tutto il mondo in 6 lingue diverse.


Per promuovere ulteriormente i principi di comunicazione responsabile, l'Associazione WiM ha collaborato con la Federazione Internazionale dei Giornalisti e Scrittori di vini e liquori.


Documentazione scientifica

Mettere a disposizione informazioni scientifiche basate su prove pertinenti e robuste, per garantire credibilità, rafforzare le azioni e facilitare il dialogo sul vino, gli aspetti sanitari e sociali.

Wine Information Council Website
Le prove scientifiche hanno sempre avuto un ruolo importante nel programma Wine in Moderation. Il Wine Information Council (WIC) è stata fondato nel 2009. Da allora, offre ai visitatori una piattaforma che raccoglie, seleziona (secondo i criteri dell'ANZFA) e diffonde informazioni scientifiche oggettive, facilitando il dialogo tra scienziati e sensibilizzando la comunicazione e le attività del programma.


Il gruppo consultivo WIC, un gruppo di scienziati di fama che si incontra regolarmente, informa il settore sulle ultime novita’ scientifiche e documenta il programma Wine in Moderation.


Per ulteriori informazioni sui dati scientifici più recenti, vi invitiamo a visitare il sito web www.wineinformationcouncil.eu e a cercare nella base dei dati gli ultimi studi rilevanti ai aspetti di salute, sociali e culturali legati al consumo di vino.

-- |
Training for Sommelier Profession
Sommelier

The table presented below proposes a training module on wine, health and responsible drinking/serving to be integrated in any national training curricula of the Sommelier Profession as part of their certification or continuous training.

-- |
Training for Physicians
Physician

The table presented below proposes a training module on wine, health and responsible drinking to be integrated in the continuous training of medical doctors.

-- |
Training for Oenologist Profession
Oenologist

The table presented below proposes a training module on wine, health and responsible drinking to be integrated in any national training curricula of the Oenologist Profession as part of their formal education or continuous training.

-- |
Market and Training Needs Analysis (M&TNA) Report
Market and Training Needs Analysis Reports

The Market and Training Needs Analysis Reports (M&TNA) and the respective National reports are one of the most important deliverables of the Partnership that may serve as valuable and comprehensive sources of information for professional actors in the whole wine business as well VET area. The M&TNA Report identifies VET needs of key job profiles taking into account differences in approaches, tools, structures, material as well as the issues related to European and national alcohol & health policy, regulatory framework and the health and social aspects of wine drinking.

Share on Facebook Share on twitter Share on google plus Pin It e-mail