Crescita del movimento di responsabilità sociale

Il lancio del programma di Wine in Moderation nel 2008 ha rappresentato un passo importante per il settore vinicolo. Per la prima volta, tutti gli attori coinvolti nell’industria vinicola europea si erano riuniti per sviluppare un programma globale volto a promuovere la responsabilità e la moderazione nel consumo di vino.


Nel 2010, mentre il programma di Wine in Moderation si avviava al termine del periodo di impegno iniziale nell’ambito del EAHF, divenne chiaro a tutti gli stakeholder che WiM aveva raggiunto un punto di non ritorno in termini di impegno strategico e azioni di responsabilità sociale. Il settore vinicolo giunse quindi alla chiara conclusione che l’impegno e il programma di Wine in Moderation dovessero essere portati avanti e perpetuati. Si decise di accrescere ulteriormente l’implementazione del programma e aumentare le azioni oltre ad ampliarne tuttavia la portata nell’UE, nonché si decise di accrescere la consapevolezza e la rilevanza del messaggio di WIM e di supportare l’implementazione del programma di Wine in Moderation nell’intero settore vinicolo internazionale.

Due sono i principali fattori critici principali alla guida dell’espansione di Wine in Moderation nei nuovi paesi:

  1. L’efficacia del programma “Wine in Moderation – Art De Vivre” nel promuovere l’assunzione di vino moderata e responsabile come norma socio-culturale, salvaguardando il ruolo centrale del vino nel patrimonio gastronomico e culturale delle nostre società, prevenendo e riducendo al tempo stesso l'uso improprio e l'abuso di alcol, nonché i danni ad esso associati, nel rispetto della diversità culturale e delle identità regionali.
  2. La capacità del programma di adattarsi e di affrontare facilmente necessità ed esigenze locali, rispettando diversità culturale e struttura normativa.


Oggi, l'associazione WiM cresce rapidamente oltre i confini geografici dell’UE e l’ambito delle istituzioni europee che indicano il programma di Wine in Moderation come impegno comune del settore vinicolo a livello globale, con l’obiettivo di fissare modelli di consumo del vino responsabile e moderato come norma socio-culturale, diffondendo il messaggio di Wine in Moderation – Art de Vivre.

Files attached to this article:

Share on Facebook Share on twitter Pin It e-mail